Intorno a Manila, tesori sommersi e natura incontaminata

pubblicato in: FILIPPINE, VIAGGI | 0

Cathedral_Rock_Anilao_Manila

I dintorni della capitale offrono mete interessanti, sia per chi è in cerca di una vacanza di mare, sole e relax, sia per chi preferisce vacanze più attive.

La meta d’eccezione per gli amanti delle immersioni e dello snorkeling, è sicuramente la penisola di Anilao, che si allunga per 13 chilometri tra le acque che separano Luzon dall’isola di Mindoro. I suoi fondali sono noti tra i sub per la presenza di coralli dai colori cangianti e per l’eccezionale biodiversità che custodiscono. Il sito più famoso è Cathedral Rock, un santuario marino a poca distanza dalla costa. 

Sombrero_Island_ManilaAltrettanto spettacolari, i fondali della vicina Sombrero Island, caratterizzati dall’alternarsi di crepacci e formazioni rocciose, colorate dalla presenza dei coralli, dove nuotano pesci arcobaleno e damigelle coda gialla. I resort della zona ospitano i centri diving cui affidarsi, sia per il pernottamento che per le escursioni in mare. Uno di questi è il Dive & Trek che offre camere con immersioni illimitate a 75 € a persona, 65 € a persona, senza immersioni (tel. 0063.910.9364556). È raggiungibile solo in barca e organizza immersioni e snorkeling nella vicina barriera corallina. 

Nella zona a nord di Manila, gli amanti delle immersioni non possono perdere Subic Bay, che fino al 1992, ha ospitato la gigantesca 7th Fleet, la flotta statunitense di stanza nel Pacifico.

[banner size=”468X60″ align=”alignleft”]

Ora che le navi hanno levato l’ancora, i viaggiatori appassionati di sport acquatici, vi si ritrovano per ammirare la splendida baia e immergersi tra i relitti della Seconda Guerra Mondiale.

relitti_Subic_Bay_ManilaLe spiagge migliori sono nel Barrio Barretto, il quartiere a nord della città, mentre per i sub, ci sono ben sette relitti da esplorare. Il più famoso è l’USS New York, un incrociatore da battaglia datato 1891, adagiato a 28 metri di profondità. Per gli appassionati di fotografia subacquea, i migliori relitti sono El Capitan, a 20 metri e il San Quintin, a 16 metri. In perfetto stato di conservazione, ospitano colonie di pesci chirurgo e pesci occhio grosso. I sub più esperti, possono provare a raggiungere il relitto LST, ancorato a 37 metri di profondità. I prezzi per le immersioni nella zona di Subic Bay, si aggirano intorno ai 30 € (noleggio attrezzatura escluso), mentre per un corso Open Water, si spendono circa 360 €.

lago_Monte_Pinatubo_Filippine

E se alle attività sottomarine, preferite quelle all’area aperta, non potete perdere l’ascesa al Monte Pinatubo, una camminata di circa due ore fino al cratere, dove è possibile fare il bagno nelle acque del lago vulcanico. Per questa escursione, il consiglio è di rivolgersi alle guide locali. (Santa Juliana Association, tel.0063.919.6084313; PDC, tel. 0063.045.4930031; prezzi da 60 € a persona).

Per gite in giornata da Manila, la meta giusta è sicuramente l’isola di Corregidor, la prima linea difensiva contro gli invasori fin dai tempi della denominazione spagnola. L’isola si raggiunge con Sun Cruises (tel. 0063.02.5275555; partenza tutti i giorni alle 7:30 dal molo del CCp Complex, rientro alle 16:00; costo 40 €, pranzo e visita guidata inclusi). 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Facebook Twitter Email Pinterest Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.