Manila, viaggio nel cuore delle Filippine

pubblicato in: FILIPPINE, VIAGGI | 0

Metro_Manila_FilippineSosta obbligata in un viaggio a Luzon, è Manila, una megalopoli dall’anima gentile. Conquistata dagli Spagnoli, cui deve il suo iniziale sviluppo, la capitale delle Filippine fu trasformata all’inizio del XIX secolo nella Parigi d’Oriente e nella porta d’ingresso all’intero sud-est asiatico.

L’area metropolitana, Metro Manila, è composta da ben 16 città, ma il cuore cittadino è rappresentato da Downtown Manila, dove si visita il nucleo storico fondato sulle rive del Pasig. A iniziare da Intramuros, la città fortificata che si gira a piedi, con i bastioni accessibili in diversi punti. Imperdibile Fort Santiago (Santa Clara street; orario: tutti i giorni 8-18; ingresso: € 1,20), il forte che domina la foce del Pasig, che racchiude diversi monumenti interessanti, come il Rizal Shrine, dedicato all’eroe nazionale José Rizal, e una caserma militare spagnola trasformata in teatro all’aperto.

A poca distanza da Fort Santiago sorge la San Agustin Church (General Luna street), la chiesa più antica di tutte le Filippine, con un chiostro ricco di piante tropicali. Un perfetto esempio di architettura coloniale spagnola, è Casa Manila, in plaza Luis Complex (orario: mar-dom 9-18; ingresso: € 1,30), che custodisce arredi e opere d’arte originali.

Manila_Rizal_ParkFuori le mura, merita una visita il grandioso Rizal Park, il parco cittadino noto anche come Luneta (“luna crescente” in spagnolo), esteso su 60 ettari di verde, punteggiati da giardini cinesi e giapponesi e da zone ricreative, come la Chess Place, dove si danno appuntamento gli appassionati degli scacchi. Quest’enorme oasi cittadina sorge nel luogo in cui José Rizal fu giustiziato dagli Spagnoli, con l’accusa di essere un sovversivo. L’eroe nazionale è ricordato da un monumento eretto nel parco, sul luogo in cui avvenne l’esecuzione.

Nei dintorni di Rizal Park sorgono alcuni interessanti musei, a cominciare dal National Museum of the Filippino People, interamente dedicato alla cultura dei popoli locali (Valencia circle; orario: mar-dom 10-17; ingresso: €1,90, gratis la domenica). 

Baywalk_ManilaA poca distanza, sorge la National Gallery of Art, che custodisce un’interessante raccolta delle opere d’arte più rappresentative delle Filippine (Burgos street; orario: mar-dom 10-17; ingresso: €1,90).

E per godere di uno dei tramonti più belli al mondo, si fa una passeggiata sulla Baywalk, di fronte alla baia di Manila: due chilometri di strada ombreggiata da palme da cocco e punteggiata di caffè e ristoranti all’aperto. 

[banner network=”adsense” size=”468X60″ type=”default” align=”alignleft” url=”256799″]

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Facebook Twitter Email Pinterest Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.