Vacanza a Dubrovnik, la perla dell'Adriatico

0
2
views

Brillano al sole le possenti mura dell’antica Ragusa, la località turistica più chic della Croazia. Adagiata sulle acque cristalline della baia di Miramare, la città della costa dalmata ha cambiato nome, ma ha conservato intatta tutta la sua bellezza, tanto da meritarsi l’appellativo di “perla dell’Adriatico”.
L’attuale Dubrovnik, ben collegata all’Italia da traghetti che partono da Bari e da voli diretti da Roma, è il luogo ideale per una vacanza di relax, tra panorami mozzafiato, oasi naturalistiche e mare da favola.
La veduta migliore si gode dalla vetta del Monte Srd, che si raggiunge tramite funivia in soli 4 minuti. Una volta in cima, si può visitare il Museo della Guerra e dopo aver ammirato le fortificazioni dall’alto, vale la pena esplorarle anche da vicino con una passeggiata di due chilometri a picco sul mare. Il percorso richiede circa un’ora, di più se si decide di visitare tutte le 16 torri e le 5 fortezze.

Vacanza a Dubrovnik: dal porto vecchio a Lokrum

Lokrum_Dubrovnik_CroaziaLe possenti mura che circondano la città sono state costruite fra il XVIII e il XVI secolo e vi si accede da Porta Pile, a due passi dallo Stradun, il corso principale che divide in due la Città Vecchia, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.
È la strada del passeggio, su cui si affacciano i palazzi più eleganti e i negozietti in cui fare scorta di souvenir. 
E quando si ha voglia di un bel bagno di sole o di mare, oltre alle scogliere e alle spiagge della costa, si può raggiungere la vicina isola di Lokrum, immersa in uno straordinario scenario naturale ed incontaminato.
Per raggiungerla bastano pochi minuti di traghetto dal Porto Vecchio di Dubrovnik. È il luogo ideale per una gita in giornata. Misura appena due ettari, non vi circolano auto ed è protetta come parco naturale dal 1976.

Cosa fare a Dubrovnik: escursione alle Isole Elafiti

Sipan_CroaziaTappa imperdibile in una vacanza a Dubrovnik è l’arcipelago delle isole Elafiti, a nord della città: otto isole e cinque isolotti immersi in un’atmosfera fuori dal tempo e bagnate da un mare pulitissimo e ricco di pesci. Sono facilmente raggiungibili in giornata grazie ai frequenti collegamenti con il porto di Gruz.
Šipan, è la maggiore delle isole, caratterizzata da splendide spiagge e insenature tranquille, ideali per una giornata di mare all’insegna dell’assoluto relax.
Vale una sosta anche Lopud, secondo molti l’isola più bella, dove meritano una visita il convento francescano di fine Quattrocento e il Padiglione di arte contemporanea realizzato dalla Fondazione Thyssen-Bornemisza, nel cuore della macchia mediterranea.
Leggi anche: Le isole del Quarnaro: alla scoperta di Rab


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.traveldreams.it/home/wp-content/themes/IonMag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LEAVE A REPLY

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.