Weekend a Dresda, bella e forte come una fenice

pubblicato in: GERMANIA, ITINERARI, Sassonia | 0

L’inizio dell’autunno è il momento giusto per trascorrere un weekend a Dresda, lo splendido capoluogo della Sassonia, risorto dalle sue ceneri più bello che mai, grazie all’eleganza dei suoi edifici storici e alla vivacità dei suoi quartieri.

Weekend a Dresda, la bellezza ritrovata

Dresda è chiamata la “Firenze dell’Elba” per le sue importanti collezioni d’arte e gli straordinari monumenti. Una bellezza che ha rischiato di spegnersi sotto le bombe del 1945, quando l’intero centro città fu completamente distrutto.

Per farsi un’idea di quanto fosse meravigliosa la città di Dresda, basta dare un’occhiata ai panorami dipinti dal pittore italiano Bernardo Bellotto, meglio noto come Canaletto, che nel corso del Settecento immortalò più volte nelle sue tele questa romantica città della Sassonia.

Proprio grazie a queste “vedute d’artista” e alle documentazioni fotografiche d’archivio, molti edifici storici sono stati fedelmente ricostruiti e oggi, la bellissima Dresda è di nuovo una città che riesce ad affascinare e attrarre turisti da tutto il mondo.

Cosa vedere in un weekend a Dresda

foto: sassoniaturismo.it

Un weekend a Dresda è sufficiente a scoprire le principali bellezze della città. Dalla cupola della Frauenkirche, la Chiesa di Nostra Signora, alta quasi centro metri, da dove un tempo si osservava la devastazione della guerra, si ammirano oggi il museo Albertinum e le cuspidi del Palazzo Reale, il Semperoper, ovvero il Teatro dell’Opera di Stato sassone, costruito in stile rinascimentale italiano, e gli splendidi palazzi barocchi e rinascimentali dalla Neumarkt, la piazza del mercato nuovo, che risplendono di fascino proprio come un tempo.

Straordinari sono anche i castelli sull’Elba sul pendio Loschwitzer Hang, circondati da ampi parchi in stile inglese, le splendide ville del quartiere residenziale Blasewitz, la città giardino di Hellerau e i dodici musei delle collezioni d’arte statali.

Dal parco della Brühlsche Terrasse, soprannominata il “balcone d’Europa”, si ammira uno splendido panorama sull’Elba e sul quartiere Neustadt (la Città Nuova) adagiato sulla riva opposta del fiume.

foto: Dresden.de

È proprio questa la zona più colorata e vivace di Dresda. Multiculturale, abitata da molti artisti, giovani creativi e musicisti, con stradine vivaci e piccoli cortili dove sorgono numerosi locali, atelier, gallerie, cabaret, club e negozi alla moda.

E se si ha la possibilità di fermarsi in città per tre o quattro giorni, non c’è niente di meglio che dedicarsi all’esplorazione dei dintorni di Dresda, magari con una gita in battello sull’Elba, dalla città allo splendido parco naturale Sächsische Schweiz.

Dove dormire a Dresda

Hotel Taschenbergpalais Kempinski, un elegante residenza del XVIII secolo in cui si rivive tutto il fascino degli ambienti regali e fastosi del passato. Dalle splendide camere con bagni in marmo e articoli da toeletta di Bulgari, si ammira uno splendido panorama sullo Zwinger.

Dove mangiare a Dresda

Al Sophienkeller, un locale caratteristico vicino al teatro dell’opera, dove si possono gustare i piatti tipici della cucina sassone.

Shopping a Dresda

Il Neustädter Markthalle a Neustadt è ospitato in un monumentale mercato coperto del XIX secolo. Vi si trovano negozi di antiquariato, fiori, dolci e oggetti di artigianato di ogni tipo. Un vero spettacolo di colori e profumi.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Facebook Twitter Email Pinterest Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.