GREENWICH: DOVE INIZIA IL TEMPO

pubblicato in: INGHILTERRA, ITINERARI, Londra | 0

Si respira già aria di mare in questo vecchio quartiere di navigatori, situato nella parte sudorientale della città.

Qui, in cima alla collina che sovrasta il Greenwich Park, uno dei parchi più affascinanti di Londra, sorge il Royal Observatory, che oltre ad essere un’istituzione scientifica, è un luogo ricco di fascino, dove ogni giorno all’una precisa, la rossa Time Ball, viene fatta scivolare sull’asta in cima alla torre della Flamsteed House.

Scandisce con esattezza il Greenwich Mean Time (GMT), è in funzione dal 1833 ed è il primo orologio pubblico, utilizzato dai marinai ancorati nei docks per regolare l’ora di bordo.

Il Royal Observatory, si trova nel punto più alto del parco, da dove si controllava il traffico sul Tamigi. Qui potrete attraversare a piacimento la soglia dello spazio e del tempo saltellando sulla Meridian Line, la linea del meridiano che divide l’emisfero orientale da quello occidentale.

È tracciata sul pavè del cortile e simboleggia la longitudine 0°. Si tratta di una linea di vetro blu che serve a dividere la terra in meridiani e paralleli, a misurare il tempo, i fusi orari di tutto il mondo e a individuare l’esatta posizione di ogni angolo del pianeta.

Attraversando in discesa il parco, all’ombra dei suoi alberi secolari, si arriva al National Maritime Museum, un vero paradiso per gli appassionati di mare e gli amanti dei romanzi di Hermann Melville e Joseph Conrad.

In questo museo, è raccontata tutta la storia marinara della Gran Bretagna. Vi si ammirano i sestanti del capitano Cook, i documenti del Titanic e le rotte dello zucchero e del tabacco. Tra le centinaia di reperti esposti, ci sono modelli di navi britanniche e olandesi, e poesie sulla schiavitù: una serie di gallerie sui movimenti delle persone, delle cose e delle idee che hanno attraversato l’Atlantico tra il XVII e XVIII secolo

Parte delle collezioni del National Maritime Museum, sono custodite alla Queen’s House, capolavoro di Inigo Jones e primo edificio inglese in stile palladiano. Nelle sale, si ammira una ricca collezione di dipinti a tema marinaro.  

A poca distanza dal museo, nelle docks di Greenwich, è ormeggiato il mitico Cutty Sark, il clipper del 1869 che riusciva a portare il tè verde dalla Cina in meno di due mesi grazie ai suoi tremila metri quadrati di vele. E’ una nave-museo aperta al pubblico, nuovamente visitabile dall’aprile scorso. Rimasto chiuso da maggio 2007, a seguito di un incendio che l’aveva gravemente danneggiato, è stato riaperto in occasione della visita della regina Elisabetta II a Greenwich. 

SHOPPING A GREENWICH

Un’altra interessante attrazione del quartiere, è il Greenwich Market, situato in un’area coperta tra King William Walk e Greenwich Church Street, nel centro di Greenwich. È aperto tutta la settimana dalle 10:00 alle 17:30 e gli espositori cambiano ogni giorno. Sulle bancarelle si trovano prodotti alimentari freschi, bric-à-brac, artigianato, decorazioni e accessori.

Info utili:

Il Royal Observatory, è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00; ingresso 7 sterline, gratuito per i bambini sotto i 10 anni.

Il National Marittime Museum, è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00; ingresso gratuito.

La Queen’s House è visitabile tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00; ingresso gratuito. 

Il Cutty Sark, è visitabile tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00. Chiuso il lunedì. Ingresso 12,00 sterline (14,50 €).

Greenwich si raggiunge in 20 minuti dal centro (Bank) con la Docklands Light Railway (DRL). Con i battelli Thames Clippers, da Tower Bridge si impiegano 20 minuti. Biglietto 13,60sterline (16,50 €).

Ci sono poi le crociere turistiche City Cruises o Thames River Services. Ci vogliono circa 50 minuti. I biglietti partono da 6,50 sterline (7,80 €) andata e ritorno.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Facebook Twitter Email Pinterest Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.